Stampa

LUTTO ESPERIENZA INEVITABILE

. Posted in News

PERCORSO DI SOSTEGNO ALL’ELABORAZIONE DEL LUTTO

VENERDI’ 22 NOVEMBRE - ore 19,00

Ogni individuo, lungo il suo percorso di vita, si trova a doversi confrontare con la morte, una tra le paure ancestrali più radicate nell’essere umano, considerata una delle esperienze più difficili e dolorose da affrontare.

Il lutto, inteso come il sentimento di dolore intenso che si prova successivamente alla perdita di una persona cara, rappresenta quindi una condizione successiva esperita da chi subisce una perdita affettiva e il cui superamento ed elaborazione sono necessari, per evitare di restare intrappolati e fermi in quella specifica fase di vita.

Il Punto Familia propone un percorso di accompagnamento nella elaborazione del lutto. La proposta prevede 10 incontri, a cadenza quindicinale, indicativamente nella fascia oraria 19-21,30 in un gruppo di 8/12 partecipanti.

La partecipazione all’iniziativa prevede l’adesione all’intero percorso; questo per permettere la creazione di un ambiente di gruppo confidenziale e di fiducia che agevoli lo scambio, la condivisione, l’esposizione di proprie fragilità, l’ascolto attivo e il confronto tra i partecipanti.

La partecipazione al gruppo sarà preceduta da uno o più colloqui di valutazione a cura delle psicologhe conduttrici, per fornire informazioni sul percorso, per valutare con la persona la sua motivazione e la fase di lutto che sta attraversando, infine per intravedere le risorse del soggetto e immaginarle all’interno di un contesto di gruppo.

Gli obiettivi dell’esperienza di gruppo sono:

Supportare le persone in lutto nel loro percorso psico-emotivo, dal vissuto di perdita al reinvestimento affettivo sulla quotidianità, sugli altri e nella vita.

Creare uno spazio e un tempo strutturati in cui i familiari della persone scomparse possano incontrarsi, confrontarsi, pensare insieme e verbalizzare i complessi vissuti che si sperimentano (dolore, nostalgia, paura, rabbia, senso di colpa, solitudine) senza il timore di essere giudicati.

Promuovere una maggiore consapevolezza delle proprie modalità di comportamento, sviluppando la capacità di comprendere quali di essi favoriscono il percorso di elaborazione e quali invece contribuiscono al mantenimento dello stato depressivo.

Aumentare la capacità di far fronte ai nuovi problemi, incrementando la stima di sé, delle proprie abilità e risorse, lavorando su una maggiore consapevolezza personale.

Realizzare una rete di auto aiuto per l’elaborazione del lutto;

Offrire l’opportunità di creare una rete sociale di supporto che possa essere fruibile non solo durante il percorso ma anche al termine dello stesso.

Venerdì 22 novembre alle 19,00 al Punto Familia ci sarà un incontro informativo per tutte le persone interessate.

Info 0114475906 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

comments