Stampa

I MOVIMENTI DELLA SALUTE

. Posted in News

MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE 2019 - ore 18,30

La serata presenterà la Terapia Sensomotoria, una fra le tecniche di lavoro sul corpo più utilizzate ed efficaci per la guarigione dai traumi della vita e dello sviluppo.

Spesso ci si rivolge ad uno psicoterapeuta con il timore di dover raccontare i fatti privati più intimi, scavando nel proprio animo alla ricerca di qualcosa che non va in noi stessi o nel proprio carattere, arrivando a colpevolizzarci per i sintomi che viviamo.

In realtà i disturbi emotivi e ancor di più quelli fisici insorgono non per nostre carenze o deficit, quanto perché di fronte ad una situazione che in quel momento ci ha sovrastato non abbiamo potuto far altro che metterci in salvo scappando, evitando di reagire, abbozzando il colpo o attraverso altre strategie che ci hanno aiutato a non subire troppo o a salvare il salvabile.

Spesso a torto pensiamo che un’altra persona al nostro posto sarebbe riuscita a fare di meglio o ad uscire vittoriosa da quanto stava capitando, e ogni volta che si ripresenta una situazione simile riviviamo le ansie e lo stesso senso d’impotenza. E’ tuttavia nel corpo che le conseguenze del trauma agiscono in modo più significativo e drammatico, scatenando sintomi e disturbi funzionali che possono preludere ad una malattia vera e propria.

Quando ad ammalarsi è il corpo, andiamo dal medico escludendo di poterci prendere attivamente cura della nostra salute, e sebbene i farmaci ci aiutino a ristabilirci non hanno il potere di resettare nel cervello ciò che ci è successo.

Occorre apprendere che cosa può far ammalare il nostro corpo e come possiamo utilizzare i movimenti fisici, in combinazione con le nostre percezioni, emozioni, pensieri e sensazioni somatiche al fine di eliminare i cortocircuiti traumatici del passato ritrovando il miglior equilibrio psicofisico.

La terapia sensomotoria va utilizzata a questo scopo insieme ad altre metodiche come l’ipnosi o l’e.m.d.r. che ne integrano e completano l’azione.

Vi aspettiamo numerosi mercoledì 6 novembre dalle ore 18,30 alle ore 20.00 al Punto Familia per parlarne insieme.

A presto e…muoviamoci a star meglio nuovamente.

Stampa

LABORATORIO SEPARATI

. Posted in News

MERCOLEDI' 16 OTTOBRE 2019 alle 21.00 inizia un nuovo Laboratorio Separati

Il Laboratorio Separati è un gruppo interattivo di confronto, di condivisione e di crescita. E' rivolto a singoli che stanno vivendo o hanno vissuto la separazione da un partner .

I partecipanti (massimo 12) sono sostenuti ed aiutati da due conduttori che hanno la funzione di facilitare la comunicazione, lo scambio e la rielaborazione di esperienze.

Gli obiettivi del Laboratorio sono:

superare l’impasse dell’evento ‘separazione’
riconoscere e valorizzare i vissuti emotivi
ritrovare le positività e proiettarsi verso il futuro
affrontare in modo adeguato la genitorialità

Il percorso prevede dodici incontri con cadenza quindicinale in orario serale (21-23)

Per partecipare occorre iscriversi
Chi fosse interessato può telefonare in segreteria (011.4475906, ore 15 – 19) o inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Successivamente verrà contattato da un conduttore del Laboratorio.

Stampa

PSICOMOTRICITA'

. Posted in News

Venerdì 11 ottobre 2019 alle 17.30 al Punto Familia ci sarà un incontro informativo per i genitori interessati al Laboratorio di psicomotricità o agli incontri per il massaggio al neonato

Il laboratorio di psicomotricità si rivolge alle mamme/papà e ai loro bambini dai 12 ai 36 mesi, con l’obiettivo di facilitare lo sviluppo e la crescita delcucciolo, per mezzo di situazioni che gli
permettano di sperimentare se stesso, il mondo delle cose e gli altri, in un’area di gioco pensata per lui e con la presenza rassicurante dell’adulto

Stampa

COPPIE D'ARGENTO

. Posted in News

GIOVEDI' 10 OTTOBRE ALLE 19,00 ci sarà il primo incontro delle COPPIE D' ARGENTO

I giovani, e non solo loro, pensano che in una coppia rodata non ci siano più problemi, cioè che i due partner abbiano imparato e consolidato un proprio modo di star bene insieme, ma nella realtà le cose non stanno proprio così.

  • Quando i figli sono adulti e, ancora in casa o già fuori, fanno una loro vita;

  • quando si diventa nonni;

  • quando la stagione lavorativa volge al termine o è già conclusa;

  • quando i genitori, molto anziani e acciaccati, sono bisognosi di cure;

gli equilibri di coppia si modificano e possono sorgere molte domande:

  • ma noi due, adesso, che senso diamo al nostro stare insieme?

  • Perché tanti battibecchi?

  • La menopausa è solo femminile?

  • Alla nostra età, dopo tanti anni insieme, possiamo ancora cambiare le nostre dinamiche?

e molte altre.

A queste coppie Punto Familia propone un percorso per confrontarsi in gruppo sulle problematiche e le dinamiche di coppia proprie degli anni d’argento, quando non si è più giovani ma si ha ancora voglia di mettersi in gioco e di cambiare quello che può essere cambiato per stare meglio insieme.

Il percorso prevede un primo incontro per mettere a fuoco interessi, bisogni e aspettative. Si costruirà così insieme un progetto più dettagliato, cucito sulla misura delle esigenze anche di orario dei partecipanti. Il focus sarà sulla relazione di coppia.

Per info e adesioni: 011.4475906 oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stampa

VITA DI COPPIA

. Posted in News

VENERDI' 4 OTTOBRE 2019 alle 21 al Punto Familia presentiamo alcune nostre proposte di percorsi che aiutano le coppie a prendersi cura della loro relazione.

In particolare
I gruppi di dinamica di coppia e di revisione di vita: appuntamenti mensili in cui condividere eventuali difficoltà e risorse della vita a due, con la guida di un esperto

Qualcosa di coppia: un ciclo di sette incontri pensato per le coppie (che vivono insieme e non, sposati e non, credenti e non, con figli e non, giovani e meno
giovani) che vogliono mettersi in gioco per riscoprire gli elementi basilari del fare coppia.