Stampa

LUTTO ESPERIENZA INEVITABILE

. Posted in News

PERCORSO DI SOSTEGNO ALL’ELABORAZIONE DEL LUTTO

VENERDI’ 22 NOVEMBRE - ore 19,00

Ogni individuo, lungo il suo percorso di vita, si trova a doversi confrontare con la morte, una tra le paure ancestrali più radicate nell’essere umano, considerata una delle esperienze più difficili e dolorose da affrontare.

Il lutto, inteso come il sentimento di dolore intenso che si prova successivamente alla perdita di una persona cara, rappresenta quindi una condizione successiva esperita da chi subisce una perdita affettiva e il cui superamento ed elaborazione sono necessari, per evitare di restare intrappolati e fermi in quella specifica fase di vita.

Il Punto Familia propone un percorso di accompagnamento nella elaborazione del lutto. La proposta prevede 10 incontri, a cadenza quindicinale, indicativamente nella fascia oraria 19-21,30 in un gruppo di 8/12 partecipanti.

La partecipazione all’iniziativa prevede l’adesione all’intero percorso; questo per permettere la creazione di un ambiente di gruppo confidenziale e di fiducia che agevoli lo scambio, la condivisione, l’esposizione di proprie fragilità, l’ascolto attivo e il confronto tra i partecipanti.

La partecipazione al gruppo sarà preceduta da uno o più colloqui di valutazione a cura delle psicologhe conduttrici, per fornire informazioni sul percorso, per valutare con la persona la sua motivazione e la fase di lutto che sta attraversando, infine per intravedere le risorse del soggetto e immaginarle all’interno di un contesto di gruppo.

Gli obiettivi dell’esperienza di gruppo sono:

Supportare le persone in lutto nel loro percorso psico-emotivo, dal vissuto di perdita al reinvestimento affettivo sulla quotidianità, sugli altri e nella vita.

Creare uno spazio e un tempo strutturati in cui i familiari della persone scomparse possano incontrarsi, confrontarsi, pensare insieme e verbalizzare i complessi vissuti che si sperimentano (dolore, nostalgia, paura, rabbia, senso di colpa, solitudine) senza il timore di essere giudicati.

Promuovere una maggiore consapevolezza delle proprie modalità di comportamento, sviluppando la capacità di comprendere quali di essi favoriscono il percorso di elaborazione e quali invece contribuiscono al mantenimento dello stato depressivo.

Aumentare la capacità di far fronte ai nuovi problemi, incrementando la stima di sé, delle proprie abilità e risorse, lavorando su una maggiore consapevolezza personale.

Realizzare una rete di auto aiuto per l’elaborazione del lutto;

Offrire l’opportunità di creare una rete sociale di supporto che possa essere fruibile non solo durante il percorso ma anche al termine dello stesso.

Venerdì 22 novembre alle 19,00 al Punto Familia ci sarà un incontro informativo per tutte le persone interessate.

Info 0114475906 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stampa

I MOVIMENTI DELLA SALUTE

. Posted in News

MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE 2019 - ore 18,30

La serata presenterà la Terapia Sensomotoria, una fra le tecniche di lavoro sul corpo più utilizzate ed efficaci per la guarigione dai traumi della vita e dello sviluppo.

Spesso ci si rivolge ad uno psicoterapeuta con il timore di dover raccontare i fatti privati più intimi, scavando nel proprio animo alla ricerca di qualcosa che non va in noi stessi o nel proprio carattere, arrivando a colpevolizzarci per i sintomi che viviamo.

In realtà i disturbi emotivi e ancor di più quelli fisici insorgono non per nostre carenze o deficit, quanto perché di fronte ad una situazione che in quel momento ci ha sovrastato non abbiamo potuto far altro che metterci in salvo scappando, evitando di reagire, abbozzando il colpo o attraverso altre strategie che ci hanno aiutato a non subire troppo o a salvare il salvabile.

Spesso a torto pensiamo che un’altra persona al nostro posto sarebbe riuscita a fare di meglio o ad uscire vittoriosa da quanto stava capitando, e ogni volta che si ripresenta una situazione simile riviviamo le ansie e lo stesso senso d’impotenza. E’ tuttavia nel corpo che le conseguenze del trauma agiscono in modo più significativo e drammatico, scatenando sintomi e disturbi funzionali che possono preludere ad una malattia vera e propria.

Quando ad ammalarsi è il corpo, andiamo dal medico escludendo di poterci prendere attivamente cura della nostra salute, e sebbene i farmaci ci aiutino a ristabilirci non hanno il potere di resettare nel cervello ciò che ci è successo.

Occorre apprendere che cosa può far ammalare il nostro corpo e come possiamo utilizzare i movimenti fisici, in combinazione con le nostre percezioni, emozioni, pensieri e sensazioni somatiche al fine di eliminare i cortocircuiti traumatici del passato ritrovando il miglior equilibrio psicofisico.

La terapia sensomotoria va utilizzata a questo scopo insieme ad altre metodiche come l’ipnosi o l’e.m.d.r. che ne integrano e completano l’azione.

Vi aspettiamo numerosi mercoledì 6 novembre dalle ore 18,30 alle ore 20.00 al Punto Familia per parlarne insieme.

A presto e…muoviamoci a star meglio nuovamente.

Stampa

COSTRUIRE IN DUE

. Posted in News

MERCOLEDI' 2 OTTOBRE alle 21.00 ci sarà l'incontro di presentazione di Costruire in Due

“Costruire in due”, è rivolto alle coppie che hanno già abbastanza chiara in mente una triplice prospettiva: il ‘per sempre’, la fedeltà, l’apertura alla vita.

Magari stanno ancora riflettendo su una scelta definitiva, magari si interrogano sul matrimonio cristiano o su quello civile.

Forse stanno ancora in famiglia, oppure vivono ciascuno per conto proprio, oppure convivono.

Questo percorso è per loro… ma anche, perché no?, per le coppie fresche di nozze che vogliono approfondire il senso del ‘sì’ appena pronunciato.

Gli incontri, guidati da professionisti e con la collaborazione di volontari, toccano temi di etica, psicologia di coppia, medicina e ginecologia, diritto, cucina e altro ancora. Un valore aggiunto dei nostri percorsi è nel bello del gruppo di coppie: stare insieme, crescere insieme, confrontarsi, proiettarsi insieme nel futuro.

“Costruire in due” si svolgerà da ottobre 2019 ad aprile 2020, una sera alla settimana più tre week-end e alcuni extra (cucina, convivialità).

Stampa

5 per mille al Punto Familia

. Posted in News

Sostieni il Punto Familia con il 5 per mille. Anche quest'anno firma nell’apposito quadro della dichiarazione dei redditi, nella casella “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art. 10, c. 1, lett a), del D.Lgs. n. 460 del 1997” e indica il codice fiscale dell’Associazione Punto Familia: 05951770014. Ringraziamo di cuore fin d’ora coloro che ci sosterranno con la loro firma. Grazie anche a coloro che inviteranno altre persone a sostenerci.

 

5 X

cinque-x-mille-punto-familia-5-x-1000

Sostieni il Punto Familia con il 5 per mille.
 
Anche quest'anno firma nell’apposito quadro della dichiarazione